Ponza cosa vedere

Ponza cosa vedere: la guida completa

Ponza cosa vedere? Sicuramente i siete posti questa domanda almeno una volta nella vita. La più grande delle isole pontine è un vero e proprio paradiso mediterraneo, offre paesaggi mozzafiato e delle acque da far invidia alle migliori isole del mondo.

Proprio la grande varietà di bellezze che si possono ammirare in questa isola relativamente piccola, rischiano di far perdere l’orientamento ad un visitatore impreparato.

Non è un’isola facile da vedere a piedi, poiché le cale migliori si possono raggiungere esclusivamente via mare. Per questo motivo vi consigliamo di noleggiare una barca presso Divaluna noleggio gommoni.

L’attrazione più bella è senza dubbio il mare, le cui acque cristalline e le grandi varietà di pesci attirano appassionati di immersione tutto l’anno.

Ma considerare Ponza come località meramente marina banalizzerebbe gli innumerevoli paesaggi che questa isola sa offrire.

Anche dal punto di vista storico quest’isola ha molto da offrire. Colonizzata dai Greci ed particolarmente apprezzata dai romani, in varie parti dell’isola sono ancora osservabili reperti storici di secoli fa.

Ponza è facilmente raggiungibile tutto l’anno da Terracina, Anzio e Formia.

Con questa guida potrete organizzare perfettamente il viaggio, in modo da ottimizzare il tempo e di tornare dalla vacanza veramente soddisfatti.

Ponza cosa verdere: Il Porto Borbonico di Ponza

Il porto di Ponza è il più grande tra tutti i porti delle isole pontine, nonchè l’unico approdo possibile per chi vuole raggiungere quest’isola. Numericamente parlando è molto vasto, conta circa 230 posti barca di capienza, riuscendo a coprire l’alta richiesta estiva, soprattutto in alta stagione.

Questo porto è uno dei migliori esempi di architettura borbonica attualmente rinvenibili. Si tratta di un bacino ad U che, con una varietà di colori dal rosso al giallo, da il benvenuto ai turisti. Tutta l’attuale struttura si incastra in un antico porto greco che volge ad occidente.

Tra i migliori elementi di questo porto troviamo l’accoglienza degli abitanti locali, la cui accoglienza e cordialità nei confronti dei turisti è molto rinomata. Chiaramente il turismo è fattore più importante per il sostentamento economico dell’isola.

Le Grotte di Pilato

 

Queste grotte meravigliose sono scavate nella roccia, relativamente vicine al porto, risalenti al I secolo a.C.. Purtroppo ciò che resta (la maggior parte della struttura è ormai sommersa) è visitabile solo in barca, facilmente affittabile al porto.

Visualmente si presentano come una serie di tunnel concatenati tra loro, qualcuno ancora navigabile. Queste grotte, scavate anche sotto il livello del mare, venivano utilizzate probabilmente come Murenaio, ovvero come allevamento romano di murene. Il ruolo di questi pesci era di vitale importanza per gli arustici di ponza, che tramite questi pesci, prevedevano la sorte dei viaggi romani in nave. Era veramente raro che un generale romano decidesse di salpare senza prima avere il parere favorevole degli arustici.

Sopra questi tunnel, vicino all’attuale cimitero di Ponza, si trovava una villa romana fatta costruire dall’imperatore Ottaviano Augusto , i cui resti sono ancora ben visibili alla base del promontorio della Madonna.

Le teorie sul nome sono molto discordanti: si può pensare al politico romano che condannò a morte Gesù, in realtà Ponzio Pilato era un nome molto comune all’epoca e si tratta di un caso di omonimia.

Le migliori spiagge di Ponza

Una guida su Ponza cosa vedere non può essere non può considerarsi completa senza un accenno alle migliori spiagge dell’isola, ve ne faremo un breve accenno così da farvi vedere le migliori spiagge che potrete trovare.

La maggior parte di queste spiagge è raggiungibile solo via barca o, in ogni caso, la visione marina vi farà apprezzare a 360 gradi la bellezza dell’isola.

Cala Fonte

Questa cala è l’ideale per chi fa snorkeling, potrete trovare dei fondali stupendi e nuotare tra tantissime varietà di pesci che vi renderanno l’esperienza unica. Purtroppo per chi ama la comodità non c’è sabbia, ma al contempo è disponibile un servizio di trasporto via barche che, al prezzo di 1 euro a persona, permette di raggiungere l’isolotto di fronte, in cui si trovano sdraio ed ombrelloni.

Spiaggia di Frontone

Questa spiaggia stupenda è probabilmente la più comoda dell’isola, la consigliamo a chi decide di viaggiare con dei bimbi piccoli. Facilmente raggiungibile, è consigliabile arrivare molto presto perchè sennò si rischia di non trovare il lettino libero.

Per gli avventurieri consigliamo di avventurarsi un po lungo le rocce, potrete scoprire dei luoghi che, anche se non comodissimi, hanno un’acqua meravigliosa.

Chiaia di Luna

Questa spiaggia è sicuramente tra le più belle ed affascinanti dell’isola. Purtroppo l’unico accesso via terra, un meraviglioso tunnel romano, è stato chiuso per motivi di sicurezza recentemente. Proprio per questo motivo questa spiaggia, dalla vista mozzafiato, può essere raggiungibile solo via mare.

Consigliamo di vederla al tramonto, il momento in cui i colori sono accesi ma attenuati, per apprezzare gli ultimi raggi di sole infrangersi sulla meravigliosa parete rocciosa.

Punta di Capo Bianco

Questa baia meravigliosa è molto tattica per farsi l’ultimo bagno della giornata, mentre si ritorna del giro dell’isola in barca. Le acque sono pulitissime e la scogliera bianca è molto caratteristica. Il contrasto tra il blu del mare cristallino ed il bianco della scogliera è davvero surreale e sa regalare emozioni uniche.

Piccola curiosità: la bellezza di questa roccia tufacea piena di insenature ha ispirato Federico Fellini, famoso regista nostrano, a girarvi delle scene del capolavoro “Satyricon.”

Conclusione: cosa vedere a Ponza?

Le meraviglie che questa isola paradisiaca sa regalare sono infinite, molto difficile da racchiudere in una guida. La nostra idea è stata quella di elencarvi le migliori, ricordandovi che solo una visita in barca può far apprezzare tutte le bellezza nascoste dell’isola.

Ci auguriamo che voi possiate venirci in viaggio il prima possibile, non rimarrete sicuramente delusi da questo paradiso tra Roma e Napoli.